sabato , 27 Febbraio 2021

Weekend 12-13 marzo 2016

Culti e contaminazioni dell’Antico Egitto a Torino

culti_egitto_torino

300.000 reperti provenienti da 20 musei italiani e stranieri che raccontano le tappe della diffusione di culti e contaminazioni artistiche dall’antico Egitto all’Italia del periodo romano. È il senso della mostra “Il Nilo a Pompei – Visioni d’Egitto nel mondo romano”, aperta sino al 4 settembre al Museo Egizio di Torino. Nove le sezioni espositive che portano idealmente in viaggio da Alessandria d’Egitto alla greca Delo fino a Pozzuoli, Cuma, Benevento, con un particolare focus su Pompei ed Ercolano. Per la prima volta vengono esposti a Torino reperti di grande valore provenienti da Pompei, come gli affreschi del Tempio di Iside o quelli della Casa del Bracciale d’Oro.

Sapori del territorio: “Barolo Docg” – Dalle uve di Nebbiolo delle sottovarietà Michet, Lampia e Rosè. Colore rosso granato con riflessi arancioni; sapore asciutto, pieno, robusto. Gradazione minima: 13°. Abbinamenti: brasato al Barolo, tabarin, lepre in civet.

 

A San Gimignano le fotografie di guerra di Robert Capa

robert_capa_san_gimignano

Arriva a San Gimignano, dal 4 marzo al 10 luglio alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Raffaele De Grada, la mostra “Robert Capa in Italia” dedicata al grande fotoreporter di guerra che racconta, con 78 immagini in bianco e nero, gli anni della seconda guerra mondiale in Italia. La mostra raccoglie le fotografie scattate in Italia nel biennio 43-44 e racconta, a settanta anni di distanza, lo sbarco degli Alleati in Italia. Considerato da alcuni il padre del fotogiornalismo, Robert Capa pur non essendo un soldato visse la maggior parte della sua vita sui campi di battaglia, vicino alla scena, spesso al dolore, a documentare i fatti. Prima di morire dichiarò: “se le tue fotografie non sono all’altezza, non eri abbastanza vicino”.

Sapori del territorio: “Prosciutto Toscano Dop” – Prodotto salato e naturalmente stagionato. da conservare crudo, fatto con cosce di suino. Forma tondeggiante, ad arco alla sommità, peso 8-9 kg. La fetta tagliata si presenta di colore dal rosso vivo al rosso chiaro con scarsa presenza di grasso infra ed intramuscolare.

 

A Napoli la mostra “Vesuvi” di Lino Fiorito

vesuvi_napoli

Fino al 4 aprile prossimo al museo archeologico di Napoli ci sarà la mostra di acquerelli “Vesuvi” di Lino Fiorito. Gli acquerelli in mostra presentano un Vesuvio sereno: “I Vesuvi sono quelli che, bambini, si costruivano al mare con la sabbia, quelli che emettevano anche fumo, grazie alle pagine di un vecchio giornale e a qualche cerino” (L. Fiorito). Invita alla contemplazione: è una forma pura nel paesaggio, priva della colorata e catastrofica bellezza di altre immagini del variegato e ricchissimo repertorio iconografico stratificatosi nel tempo. Un’iniziativa del Servizio Educativo con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, il contributo di Paolo Bowinkel Galleria d’Arte e di Maurizio Marinella e la collaborazione di Carla Travierso. In catalogo testi di Marco De Gemmis, Patrick Allard, Lino Fiorito, Luigi Trucillo e Paolo Bowinkel.

Sapori del territorio: “Mozzarella di Bufala Campana Dop” – Formaggio esclusivamente di latte intero di bufala, a pasta filata, fresco, di forma tondeggiante ovvero tipica della zona di produzione quale: a bocconcino, a treccia, a perlina, a ciliegina, a nodino.